Obesità

Il trattamento aiuta la persona con obesità o sovrappeso a modificare il proprio stile di vita attraverso tre raccomandazioni principali: obesitdiagramma

 

Space

L’obesità è un problema molto diffuso nel nostro Paese, ma molte persone che soffrono di questo problema smettono di provare a curarsi perché la nostra società trasmette informazioni errate creando idee sbagliate sulle cause del problema di peso e mantenendo un profondo pregiudizio nei confronti di chi ha un peso in eccesso. Non poco frequente è la discriminazione verso le persone con problemi di peso infatti spesso vengono etichettate come prive di forza di volontà, quest’idea percepita dalla persona con obesità la porta, per vergogna, ad evitare la ricerca di cure e quindi al mantenimento, se non al peggioramento, del problema. Proviamo a darvi informazioni più adeguate sui problemi di peso: L’obesità è una patologia cronica dovuta a uno squilibrio fra introito calorico (assunzione di cibo) e spesa energetica (metabolismo basale, attività fisica e termogenesi), con conseguente accumulo dell’eccesso di calorie in forma di trigliceridi nei depositi di tessuto adiposo.

Essa si associa a un rischio aumentato di varie malattie : e a una ridotta aspettativa di vita (in media, si ha una riduzione di 7 anni nell’obesità acquisita in età adulta). Si parla di obesità quando l’indice di massa corporea è superiore a 29,9 kg/m2 MA la diagnosi dovrebbe avvalersi di indicatori di distribuzione adiposa, in particolare la circonferenza della vita:

Circonferenza vita superiore a 102 cm negli uomini e 88 cm nelle donne sono considerati espressione di obesità viscerale e fattori di rischio cardiovascolare. Le complicazioni non sono solo mediche…..ma anche PSICOLOGICHE: DISCRIMINAZIONE SOCIALE IMMAGINE CORPOREA NEGATIVA DISTURBO DELL’ALIMENTAZIONE INCONTROLLATA

Esiste un’interazione tra Obesità e Disturbo dell’Alimentazione?

L’obesità è comunemente osservata nei pazienti con disturbi dell’alimentazione incontrollata (BED, binge-eating disorder) e occasionalmente in quelle che soffrono di bulimia nervosa. L’obesità può precedere la comparsa del disturbo dell’alimentazione o essere la conseguenza degli episodi bulimici.

Indicazioni alla perdita di peso:

  • IMC: ≥ 30
  • IMC: ≥ 30 IMC tra 25 e 29.9 o la circonferenza vita elevata (uomini ›102, donne ›88) con 2 o più fattori di rischio
  • Presenza elevato rischio cardiovascolare
  • Presenza di altre malattie associate all’obesità (patologie ginecologiche, osteoarticolari, calcolosi biliare, ecc)

Controindicazioni alla perdita di peso:

  • IMC ‹25
  • Gravidanza o allattamento
  • Bulimia nervosa
  • Fase acuta di malattie psichiatriche (per esempio: Depressione maggiore, disturbo bipolare, psicosi)
  • Disturbo da uso di sostanze
  • Malattie mediche in cui la perdita di peso potrebbe causare danno (per esempio issufficienza renale, cancro, ecc).

Modificazione dello stile di vita per la gestione del peso

DAO propone un trattamento ambulatoriale

Obiettivo del programma

Aiutare la persona a diventare esperto delle gestione del proprio peso, sviluppando specifiche qualità per perderlo e mantenerlo.

  • raggiungere una perdita di peso che riduca i rischi per la salute associati al sovrappeso e all’obesità
  • monitorare l’alimentazione e l’attività fisica e raggiungere uno stile di vita attivo
  • identificare e imparare a gestire gli ostacoli alla perdita di peso
  • identificare e modificare gli obiettivi irrealistici di perdita di peso
  • monitorare e imparare a gestire il mantenimento del peso perso
  • affrontare gli ostacoli al mantenimento del peso
anoressia-nervosa

Tre componenti principali del programma:

  • raccomandazioni dietetiche
  • raccomandazioni su attività fisica
  • terapia cognitivo comportamentale
Bulimia Nervosa

L’equipe:

  • medico (per la valutazione diagnostica e la gestione farmacologica delle complicanze);
  • dietista/nutrizionista (per le raccomandazioni dietetiche);
  • psicologo (per la terapia cognitivo comportamentale).

Strumenti: vengono adottati per seguire il programma: il diario alimentare AIDAP (Positive Press, 2006); il contacalorie AIDAP (Positive press, 2007); Contapassi.

 

DAO propone diverse tipologie di programmi personalizzati

Trattamento individuale

Indicazioni questo tipo di programma: per pazienti affetti da disturbi dell’alimentazione incontrollata (Binge Eating Disorder) o da disturbo dell’alimentazione atipico (EDNOS) e per chi vuole affrontare anche problematiche psicologiche associate all’obesità

Struttura del programma:        Durata: 40 settimane – Numero sedute: 20 – Durata sedute: 60 minuti

Frequenza sedute:

  • 1-4 una volta a settimana
  •  5-18 una ogni quindici giorni
  • 19-20 una al mese

Conduzione del trattamento: psicologo + dietista + 3 controlli medici (settimana 4-13-20)

Trattamento individuale associato a gruppi di psicoeducazione

Indicazioni per questo tipo di programma: per pazienti con problemi di sovrappeso e obesità che non hanno problematiche psicologiche che ostacolano la perdita di peso ma necessitano di coadiuvare la terapia dietetica con sostegno psicoeducativo per una maggiore efficacia del programma

Struttura del programma

  1. Incontri individuali con dietista-medico

–       Durata: 8 mesi – Numero sedute individuali con dietista: 18 – Durata sedute: 30 minuti

Frequenza sedute:

  •  1-4 una volta a settimana
  •  5-18 una ogni quindici giorni

Conduzione del trattamento: dietista + 3 controlli con medico  (settimana 4-13-20)

  1. Gruppi di psicoeducazione:

Partecipazione a 7 incontri di gruppo, ciascuno della durata di 50 minuti circa, tenuti da psicologhe specializzate nel trattamento dei problemi di peso, sui seguenti argomenti:

  1. Vantaggi e svantaggi della perdita di peso
  2. Modificare lo stile di vita : aumentare lo stile di vita attivo
  3. Riconoscere e affrontare gli ostacoli alla perdita di peso
  4. Riconoscere e gestire i pensieri sabotatori e pensieri ingrassanti
  5. Strategie per affrontare gli stimoli ambientali che portano a mangiare in eccesso
  6. Obiettivi di peso e obiettivi primari
  7. Strategie per affrontare il mantenimento del  peso perso
Sostegno alla perdita di peso con gruppi di aiuto guidato

Indicazioni per questo tipo di programma: per pazienti con problemi di sovrappeso e obesità che necessitano di un sostegno di tipo gruppale.

Struttura del programma:

  1. Una prima visita diagnostica da parte del medico in cui verrà effettuata una valutazione iniziale del problema di peso.
  2. Una visita individuale con il dietista/nutrizionista in cui avverrà la rilevazione peso-altezza e l’indicazione a pesarsi da soli utilizzando la tabella e il grafico del peso.
  3. Un ciclo di incontri di auto-aiuto guidato con altre persone  (4-6 persone) con problemi di peso.

Gli incontri di gruppo avverranno ogni 15 giorni, ciascuno della durata di 50 minuti circa, tenuti da professionisti DAO e affronteranno gli argomenti seguenti:

  1. Vantaggi e svantaggi della perdita di peso
  2. Diario alimentare e conteggio calorico
  3. Modificare lo stile di vita 1: modificazione dell’alimentazione
  4. Modificare lo stile di vita 2: aumentare i livelli di stile di vita attivo
  5. Affrontare gli ostacoli alla perdita di peso
  6. Pensieri sabotatori e pensieri ingrassanti
  7. Strategie per affrontare gli stimoli ambientali che portano a mangiare in eccesso

Sostegno al mantenimento del peso perso con gruppi di auto-aiuto guidato

Indicazioni per questo tipo di programma: per pazienti con problemi di sovrappeso e obesità che hanno effettuato la fase di perdita di peso secondo il protocollo, e necessitano di un sostegno di tipo gruppale per proseguire il programma nella fase di mantenimento del peso perso.

Struttura del programma:

  1. Una prima visita diagnostica da parte del medico in cui verrà effettuata una valutazione del problema di peso allo stato attuale e l’indicazione ad iniziare la fase di mantenimento
  2. Una visita individuale con il dietista/nutrizionista in cui avverrà la rilevazione peso-altezza e l’indicazione a continuare a pesarsi da soli utilizzando la tabella e il grafico del mantenimento del peso
  3. Un ciclo di incontri di auto-aiuto guidato con altre persone  (4-6 persone) con problemi di peso che hanno l’obiettivo di mantenere il peso perso.

Gli incontri di gruppo avverranno a cadenza settimanale, ciascuno della durata di 50 minuti circa, tenuti da professionisti DAO e affronteranno gli argomenti seguenti:

  1. Impostazione del piano di mantenimento
  2. Modificazione dell’uso del diario alimentare e del conteggio calorico
  3. Questionario degli obiettivi di peso e degli obiettivi primari
  4. Strategie per mantenere un peso salutare (peso, stile di vita, dieta)
  5. Affrontare gli ostacoli al mantenimento del peso perso
  6. Pensieri sabotatori
  7. Strategie per affrontare gli stimoli ambientali stressanti